Steel Cucine, espansione cinese

Il brand annuncia l'apertura di 60 store monomarca nelle principali città della Cina in collaborazione con il partner Shanghai Zhizhong Co.Ltd

Genesi, Steel Cucine
Genesi, Steel Cucine

Importante novità in casa Steel Cucine. L’azienda fondata a Carpi annuncia l’accordo siglato con Shanghai Zhizhong Co.Ltd per la distribuzione esclusiva nei mercati asiatici dei prodotti a marchio Steel e Lancellotti, brand nato per il mercato nordamericano, e l’inaugurazione di 60 monomarca nelle principali città cinesi, di cui 30 già nel 2020, e il restante nell’arco dei prossimi anni.

Auro Po, Amministratore Delegato e fondatore di Steel
Auro Po, Amministratore Delegato e fondatore di Steel

“Questa alleanza, messa a punto nel mese di dicembre, rappresenta un punto di svolta per la distribuzione in estremo oriente. Da anni siamo presenti in Australia, Nuova Zelanda, Singapore e Hong-Kong, ma per il mercato cinese – vista la sua importanza strategica – abbiamo voluto attendere per trovare il giusto partner che potesse garantire una capillare copertura dell’intero territorio”, spiega Auro Po, Amministratore Delegato e fondatore di Steel.

Shanghai rappresenta il fulcro strategico. L’operazione, infatti, sarà presentata ufficialmente a marzo nella metropoli cinese, mentre ad aprile verrà inaugurato il flagship store. L’azienda specializzata nella lavorazione dell’acciaio punterà in particolar modo sulle 4 collezioni indoor di Steel Enfasi, Oxford, Genesi e Ascot, e a quella Outdoor, Giardino. Le fasi produttive che portano alla nascita di queste cucine avvengono interamente nello stabilimento di Carpi, dove si prevede un incremento di volumi di lavoro e di manodopera specializzata.