Un pipistrello sulla torre Martini a Milano

Per attivare il senso di appartenenza, i nuovi uffici Bacardi risultano un luogo fortemente identitario in cui la storia e i valori dell’azienda emergono protagonisti, dalle macro aree ai minimi dettagli di arredo

Home area, Bacardi office - Design by Il Prisma
Home area, Bacardi office - Design by Il Prisma
DATA SHEET

Client: Bacardi Limited/Martini&Rossi Spa
Interior design: Il Prisma
Lighting design: Hi Lite
Furnishings: su progetto, Pedrali, Steelcase, Vitra
Lighting: Delta Light, Flos, Il Fanale, Les acrobates de gras, Viabizzuno
Photo credit: Vito Corvasce

Per la famiglia Bacardi il pipistrello originariamente scelto per il logo del loro rum era simbolo di buon auspicio. Nella sede aperta da qualche mese a Milano, al 14esimo piano della Torre Martini in piazza Diaz, il pipistrello diventa elemento identitario, non semplicemente decorativo, di un luogo di lavoro concepito per evocare la storia dell’azienda – la più nota nel mondo per spiriti e vini spumanti a capitale interamente privato.

Nel progetto firmato da Il Prisma, il concetto strategico di brand narrative, inteso come mondo immaginario in cui i consumatori vogliano entrare prima come ‘lettori’, diventa spazio fisico e reale in una sede di lavoro progettata per raccontare i valori del marchio e per rendere tangibile ai dipendenti la forza identitaria del gruppo.

Collocati nel piano sottostante la famosa e storica Terrazza Martini, che è stata riaperta nel 2018 su progetto dello stesso studio di architettura, gli uffici per le 35 persone dei settori marketing e commerciale sono suddivisi in tre aree tematiche, chiamate Living Moments. “Spazi complementari di un luogo fortemente identitario che rappresenta la varietà dei brand Bacardi in tre momenti fondamentali della vita: la famiglia, la convivialità e l’heritage. Lo spazio, così, diventa anche vetrina delle migliori etichette”, come spiega Michele Pini, Team Leader e Associate de Il Prisma Destination.

Collegata al valore della famiglia e all’accoglienza, l’area Home è un ambiente open space dominato dal bianco e dai toni caldi e chiari del legno organizzato con sistemi di arredi modulari e personalizzabili che includono postazioni di lavoro, pareti attrezzate o digitali, lavagne magnetiche, mobili contenitori con scaffalature a tutta altezza, disposti con funzione divisoria e ornati da piante.

Se ovunque appaiono immagini legate ai marchi dell’azienda, il racconto dell’heritage viene sviluppato soprattutto nell’area Distillery, con pareti in mattoni rossi a vista, reticoli di tuberia metallica, file di bottiglie, partizioni divisorie trasparenti ma incorniciate da profili neri, gli stessi delle grandi finestrature affacciate sulla città. Qui sono sistemate le sale riunioni, trasformabili in un ambiente unico grazie a una parete ‘grafica’ richiudibile, e due phone booth per una maggiore privacy.

E infine, il momento della convivialità trova il proprio ambito nell’area Clubar, luogo di incontro con un bancone bar e divanetti ma anche ‘vetrina’ per i molti marchi rappresentati. Per entrarvi occorre oltrepassare una soglia vetrata in cui il pipistrello lancia un preciso messaggio: ‘Act Fearless, Play Founders’ e, ovviamente, ‘Be Family’.