I calici di Andrea Mancuso per Perrier-Jouët

In occasione di Design Miami, il designer di Analogia Project reinterpreta il dna della storica maison di champagne con una collezione di bicchieri ispirata all'Art Nouveau

Andrea Mancuso, fondatore di Analogia Project
Andrea Mancuso, fondatore di Analogia Project

Bicchieri che sbocciano come fiori, calici che crescono dagli steli: è Metamorphosis, il progetto di Andrea Mancuso, fondatore dello studio Analogia Project, per la maison di champagne Perrier-Jouët, in occasione di Design Miami 2019.
“I bicchieri hanno differenti forme, proprio come le diverse note che caratterizzano i tipi di cuvée. I flûte si ispirano alla natura che cresce e all’heritage della Maison Perrier-Jouët, da sempre legata all’Art Nouveau. Tuttavia, è stato anche molto importante per me che il design fosse moderno e innovativo. Con questa collezione ho immaginato sei bicchieri che esplorano le metamorfosi della natura, che uniscono artigianato tradizionale e tecnologia”.

Andrea Mancuso per Perrier Jouet
Metamorphosis by Andrea Mancuso per Perrier-Jouët

Una celebrazione della natura e del modo in cui l’azienda trasforma l’uva in champagne secondo un savoir-faire con oltre 200 anni di storia. Una tradizione importante riletta attraverso un lavoro di ricerca e sperimentazione inedito, che unisce antichi saperi come il vetro soffiato a mano alle stampanti 3D: “L’uso degli strumenti hi-tech mi ha permesso di ottenere forme molto complesse che esprimono in qualche modo la delicatezza e la fragilità della natura. C’è una certa bellezza nel riconoscere l’eredità e il passato usando sistemi decisamente moderni: è un nuovo approccio per condividere e reinterpretare antiche storie”.

L’installazione di Perrier-Jouët per Design Miami/
L’installazione di Perrier-Jouët per Design Miami/

A Design Miami 2019, Metamorphosis è presentata in una scenografia immersiva che narra i vigneti della maison, le sue cantine e gli champagne. Insieme ai ceramisti italiani Alessio Sarri e Nuevoforme, Andrea Mancuso mette in scena 11mila pezzi in ceramica che ricordano le bottiglie che maturano nelle cantine, con una tavolozza cromatica che ricorda i colori del vigneto Perrier-Jouët durante la vendemmia. Al centro, la collezione di bicchieri esposta in sei nicchie in modo teatrale su stand realizzati con la fusione a cera persa, una tecnica molto complessa presa in prestito dagli artisti dell’Art Nouveau.

Guarda qui il video della realizzazione di Metamorphosis