Brussels Furniture Fair inverte la tendenza

Dopo il calo di visitatori nel 2018, l’edizione appena conclusa registra un aumento del 3,57%. Aumentate anche le aziende partecipanti e la superficie espositiva

Brussels Expo
Brussels Expo

L’82esima edizione del Salone di Bruxelles è andata in scena dal 3 al 6 novembre registrando buoni numeri, in aumento rispetto il trend degli ultimi anni e, più in generale, del mercato dell’arredamento nel Centro Europa. Sono dati che emergono dal report finale reso noto dagli organizzatori della Brussels Furniture Fair.

Brussels Furniture Fair 2019
Brussels Furniture Fair 2019

Una kermesse sempre più internazionale: i visitatori provenienti da circa 52 Paesi, di cui 18 extra europei, solo saliti oltre il 65%. Merito anche di un aumento generale del 3,57%.
Oltre che lo spazio espositivo, è cresciuto anche il numero delle aziende che hanno preso parte alla rassegna: 274 di 18 nazionalità diverse. La Fiera di Bruxelles ha toccato tutti i settori legati al mondo dell’arredo nelle sei diverse aree del Brussels Expo: City, Brussels By Night, Square, Fusion, Mozaïek e Holland À La Carte.

Brussels Furniture Fair 2019
Brussels Furniture Fair 2019

Protagonista l’innovazione tecnologica con il tema scelto dall’Art Director Siegrid Demyttenaere sviluppato in tre tematiche attorno alla domanda “Come stai?”: i concetti chiave sono stati armonia, benessere fisico e mentale e spiritualità come contrappunto alla tecnologia.

Brussels Furniture Fair 2019
Brussels Furniture Fair 2019

Non è mancato neppure il consueto appuntamento con il Balthazar Award, il premio rivolto ai marchi che si sono contraddistinti per originalità e innovazione. Il premio finale? Una bottiglia di champagne da 12 litri.