Madar, la mostra-ricerca

Il curatore Ghassan Salameh ci parla dell'esposizione a Downtown Editions: una selezione di opere che indagano sui diversi passaggi nella regione che portano alla progettazione e alla produzione di un oggetto di design

Ghassan Salameh, curatore Madar
Ghassan Salameh, curatore Madar

Appuntamento da non perdere a Downtown Editions. La mostra Madar è curata da Ghassan Salameh, anche guest curator della Dubai Design Week, e raccoglie una selezione di progetti di designer con sede in Medio Oriente. L’iniziativa vuole anche essere una piattaforma di condivisione per lo scambio di conoscenze relative al design.
Per approfondire il tema, abbiamo intervistato Ghassan Salameh.

Quali sono i criteri di selezione per la mostra Madar?
Madar è un’iniziativa supportata da d3. Farà luce sullo stato attuale del design regionale e sui movimenti emergenti nelle città attive nel design della regione, oltre a presentare nuove opere e innovazioni di designer emergenti e affermati. La mostra è una selezione curata che mira a sviluppare una narrazione e la visione del curatore, in questo caso la mia. La mostra consente ai designer della regione di condividere con il pubblico internazionale le loro idee e progetti. Sarà un forum in cui i prodotti di design vengono esplorati dall’ideazione al completamento.

Qual è l’obiettivo della mostra Madar? Quali sono le sue speranze per il design regionale?
L’intenzione di Madar è quella di creare consapevolezza su ciò che sta accadendo nel settore del design di diverse regioni. L’idea è di portare avanti le opere di questi designer e di mostrare lo sforzo creativo che stavano coltivando nei rispettivi campi. Ad esempio, vengono presentati i designer che lavorano per le organizzazioni no profit, cercando di incoraggiare le future generazioni di designer a sostenere tali iniziative. Dubai è il fulcro della creatività e con il massiccio aumento di visitatori internazionali che arrivano alla Dubai Design Week, Madar mira a rompere qualsiasi stereotipo associato all’innovazione del design da questa parte del mondo. I nostri progettisti stanno discutendo di risolvere i problemi del cambiamento climatico fino a trovare soluzioni creative per aiutare le economie e le società locali. Le innovazioni di design rivoluzionarie del mondo arabo sono al centro dell’attenzione di Madar.

Come supportate e incoraggiate le opportunità commerciali dei partecipanti e visitatori regionali?
Quest’anno con Madar non ci concentriamo solo sulla mostra, ma anche sui programmi richiesti che supporteranno i progettisti in termini di formazione, tutoraggio e workshop. Ci sono sessioni di tutoraggio, in cui i progettisti possono apprendere informazioni relative alla determinazione del prezzo dei loro prodotti e anche alla legalità della commercializzazione dei loro progetti. Stiamo aiutando i progettisti a trasformare le loro idee in piani aziendali di successo.