Come fondere moda, design, arte e storia del costume

Dalla Medusa al Vintage Logo anni ’90, dalla Grecia antica al Barocco, dalla prima collezione di arredi outdoor o di wallpaper ai molti progetti di interior design firmati in tutto il mondo. L’approccio Versace è da sempre inconfondibile, totale e multidisciplinare

Versace Home, Rhapsody
Versace Home, Rhapsody

L’ultima collezione di candele profumate in porcellana di Rosenthal per Versace sono in piccola scala un raffinato concentrato dei temi e dell’inconfondibile stile Versace.
Medusa, Gala, Vanity, Le Jardin de Versace, Les Étoiles de la Mer, La Scala del Palazzo, Prestige Gala e I love Baroque. Se i nomi rimandano al linguaggio estetico da sempre declinato dal marchio di moda e di lifestyle, i ricchi motivi policromi decorativi dei piccoli vasi con chiusura rimarcano l’iconico mix di civiltà antiche e iconografia pop che da sempre contraddistingue Versace.

Rosenthal meets Versace
Rosenthal meets Versace

Su di essi ricorrono il disegno della Medusa e della Greca, temi ornamentali che dal 1992 identificano le creazioni di Versace Home, inizialmente incentrate su linee di tessuti per la casa e di tableware, realizzate queste ultime con la duratura partnership con Rosenthal, e in seguito, dal 1994, estese a comprendere collezioni di arredi, complementi e accessori. È la Medusa infatti che fa capolino con finitura dorata nei piedi degli imbottiti della serie Rhapsody – rivestiti con il tessuto jacquard Technicolor Baroque – pensata per zone living o letto e che reinterpreta l’eredità Versace con un twist contemporaneo. Ed è sempre la Medusa che dà il nome a un’altra collezione 2019.

The Medusa comprende divani, poltrone, tavoli e letti con strutture in frassino, finitura nera lucida e dettagli in marmo, metallo e vetro fumé, ed è sviluppata con linee ricurve che rimandano alla capigliatura della creatura mitologica, che diventa sfacciatamente Pop nella omonima serie in colori acidi e accesi, Medusa Pop. In questo caso la poltroncina con la testa di medusa in rilievo tridimensionale sullo schienale è accompagnata da un coffee table/sgabello in vetro laminato a forma di cubo. Altre due le collezioni presentate per il 2019.

Versace Home, Jungle
Versace Home, Jungle

La Logomania con divani e poltrone in pelle, struttura in frassino, gambe con finitura nera lucida, dettagli in velluto e il logo degli anni Novanta sulle forme decisamente geometriche. Oltre alla Jungle, così denominata per il rivestimento con una stampa floreale di ispirazione tropicale utilizzata nella Primavera/Estate 2000 e resa famosa da un abito realizzato per Jennifer Lopez.

Versace Wallpaper, 2019-2020
Versace Wallpaper, 2019-2020

La prima linea Versace Home per l’outdoor si compone di divani, poltrone, lettini, tavoli e un grande letto ‘a dondolo’.
Come di consueto le collezioni di arredi sono completate da linee in tessuti pregiati, come cuscini, set per il letto e per il bagno, ma anche da accessori per la tavola, tutti firmati insieme a Rosenthal, per meglio declinare un total look che è sempre stato caratterizzante del marchio. Così, recentemente, sono state presentate anche collezioni di rivestimenti in ceramica, in collaborazione con Gardenia Orchidea, e di wallpaper, insieme a As Creation, che fedeli al DNA Versace fondono design, storia, arte e moda.

Tre le linee per Versace Ceramics.
Eterno, ispirata alla tecnica giapponese di lavorazione del legno del Shou Sugi Ban;
Olympus, con una struttura lucida e tridimensionale che enfatizza la Greca, il simbolo Versace per eccellenza; e Solid Gold, ricca di motivi barocchi micro e macro accostati al 90s Vintage Logo su una superficie dorata.

Versace Wallpaper, 2019-2020
Versace Wallpaper, 2019-2020

Più numerosi i pattern per i wallpaper Versace IV, sempre ispirate all’estetica barocca e dell’antica Grecia, alle stampe vintage o alle fantasie tropicali: La Scala del Palazzo, Barocco Metallics, Heritage, Découpage, Barocco Birds, Eterno. Dal total look che scaturisce dall’insieme di tutte le collezioni all’interior design di residenze, palazzi o resort il passo è breve. Da qualche anno una squadra di architetti e interior designer, con la guida di Donatella Versace, collabora con clienti e developer per portare il glamour e lo stile Versace in diversi progetti di architettura in tutto il mondo, dal primo Palazzo Versace del 2000 nella Gold Coast australiana al più recente resort a Dubai, mentre l’apertura di un Palazzo Versace a Macao è prevista per il 2020. Numerosi anche i progetti di interior design residenziale, come i già realizzati The Milano Residences a Manila, The Damac residences a Jeddah e The Damac Tower a Beirut, mentre sono attualmente in costruzione The ABIL Mansion a Mumbai, the Damac Tower a Londra e la Iconic Tower di Amaryllis, Central Delhi.