Mangini debutta a Milano

L’azienda specializzata nella realizzazione di pareti mobili antisismiche apre il primo showroom nella città meneghina. Un hub multifunzionale che ospita installazioni personalizzabili

Massimo Mangini, Ceo Mangini Partitions
Massimo Mangini, Ceo Mangini Partitions

Dalla Puglia a Milano. Un passaggio obbligato per una realtà con oltre 60 anni di storia alle spalle. Mangini Partitions inaugura il primo showroom scegliendo Via Belfiore 9, a pochi passi da Corso Vercelli, per far conoscere ad architetti e progettisti l’offerta completa del brand.

Massimo Mangini, Ceo Mangini Partitions
Massimo Mangini, Ceo Mangini Partitions

Lo store si propone come un moderno hub multifunzionale che accoglie ambienti espositivi, lounge, aree meeting e luoghi per la formazione o conferenze. Chiaramente focus su pareti mobili dalle alte performance antisismiche, fiore all’occhiello dell’azienda: Flux, Planika, Teka, Kybos e Acotec si prestano a installazioni fortemente personalizzabili.

Planika classic, Mangini Partitions
Planika classic, Mangini Partitions

Il marchio pugliese ha acquisito inoltre Acotec, azienda che da 30 anni progetta e realizza ambienti a contaminazione controllata chiavi in mano, offrendo soluzioni tecnologiche per gli impianti e per le partizioni degli spazi dedicati. Da questa unione è nata Kybos per produrre pareti mobili, controsoffitti, pavimenti e arredi per ambienti a contaminazione controllata.

Kybos, Mangini Partitions
Kybos, Mangini Partitions

I punti di forza di Mangini sono la tecnologia e la sicurezza. Grazie a un’importante approfondimento e ricerca sulla prima, la seconda ne beneficia. Mangini Partitions infatti è la prima e al momento l’unica azienda del settore ad aver ottenuto la certificazione antisismica prevista dalla nuova normativa NTC 2018. Un’attestazione, in totale sono ben 125, che si aggiunge a quelle antincendio, acustiche e ambientali.

Planika, Mangini Partitions
Planika, Mangini Partitions