Habitare, la casa del design finlandese

La fiera si svolge dall’11 al 15 settembre al Messukeskus. Il tema dell’edizione 2019? Mindspace, un tentativo di esplorare gli spazi che esistono tra il materiale e l'intangibile, tra il reale e l'immaginario

Habitare 2018
Habitare 2018

Dopo il successo della passata edizione che ha avuto come focus Roots (radici), quest’anno gli organizzatori di Habitare hanno scelto il tema Mindspace. La fiera di Helsinki dedicata a design, arredamento e decorazione d’interni si svolge nel centro fieristico di Messukeskus dall’11 al 15 settembre.

È stato scelto come tema Mindspace per cercare di esplorare gli spazi che esistono tra il materiale e l’intangibile, tra il reale e l’immaginario. L’esposizione, volta a incoraggiare in particolare il design finlandese, risulta di grande impatto visivo e incentrata sull’interattività: i visitatori, quasi il 90% dei 56.000 totali è costituito da consumatori, divengono così personaggi all’interno di una storia.
Laura Sarvilinna (qui la nostra intervista dello scorso anno), Direttrice Creativa di Habitare, presenta l’evento: “Vogliamo incoraggiare i brand partecipanti a presentarsi ai consumatori con lo stesso livello di competenza e dedizione che riserverebbero ai professionisti che visitano la fiera. Conoscere i marchi e interagire con loro è fondamentale sia per i professionisti che per i consumatori, e questo è un punto di eccellenza di Habitare, quello che la rende una fiera unica”.

Laura Sarvilinna, direttrice creativa di Habitare

La progettazione espositiva è stata affidata alla designer Laura Väinölä che ha realizzato per l’occasione The Shades, un’installazione che si ispira a Mindspace e gioca con i temi del surrealismo, delle diverse realtà e dell’immaginazione.

Spazio anche all’Italia. Dal 2016, Habitare invita ogni anno un’importante figura di rilievo nel mondo del design a ricoprire il ruolo di International Friend. Nel 2019, l’International Friend of Habitare è Alberto Alessi, il Presidente della società italiana di design Alessi, che racconta: “Ho una forte ammirazione per le competenze finlandesi in materia di design. Nonsorprende che Alessi abbia collaborato con molti designer finlandesi, tra cui Harri Koskinen, Kristiina Lassus, Eero Aarnio e Stefan Lindfors”.

Onni Vilhelm Ojanen alla Mostra Protoshop 2019

Anche quest’anno da non perdere Habitare Pro, un evento B2B esclusivo incentrato su un programma di talks internazionali; e le mostre Protoshop e Talentshop che offrono a giovani designer la possibilità di presentarsi al mondo del design.

Signals
Mostra Signals 2018

La trend analyst Susanna Björklund e la designer Sisse Collander curano Signals, la mostra esperienziale, unica e multisensoriale di Habitare. Rinascimento, Glamour, Mondo dei Sogni, Nudo e Puro sono i 5 temi principali dell’esposizione.

Habi Kids
Habi Kids 2018

Il design è inclusivo e soprattutto per tutte le età. Si conferma così l’area Habi Kids che offre l’opportunità di gioco creativo ai visitatori che potranno lanciare i dadi e muoversi tra le caselle del famosissimo gioco Monopoli.