Contemporary Workspace

Il design dell'ufficio nel segno di Coalesse e Viccarbe

Season Chair by Viccarbe - Design by Piero Lissoni
Season Chair by Viccarbe - Design by Piero Lissoni

Nuances accese e delicate, spazi dedicati al relax dalla raffinatezza stilistica, sedute pensate con imbottiture ergonomiche, sedie leggerissime e arredi connessi: in scena a NeoCon 2019 la rivoluzione del workspace, raccontata da Lew Epstein – General Manager di Coalesse – e Andrea Cañada, Sales Director di Viccarbe.

Andrea Cañada

Sales Director Viccarbe

Qual è la visione degli spazi di lavoro contemporanei di Viccarbe?
Se guardiamo a come vengono concepiti gli spazi collettivi, a volte sembra che ci si sia dimenticati totalmente della gentilezza. La solidità di un prodotto ha sempre prevalso sul comfort. Ma, anche la costante ricerca di calore e di processi raffinati ha permesso in certi casi di dar vita a prodotti innovativi e accuratamente studiati.
Il nostro concept ‘Designed in the Sun’ promuove la collaborazione sia negli spazi di lavoro che in quelli residenziali. La collaborazione e la creatività non trovano limiti nell’industria dell’arredo, per questo la nostra filosofia mediterranea ci ha aiutati a diventare un punto di riferimento nel segmento.

Maarten chair by Viccarbe - Design by Victor Carrasco
Maarten chair by Viccarbe – Design by Victor Carrasco

Quali sono i nuovi prodotti presentati da Viccarbe?
Viccarbe quest’anno ha presentato nuovi design nati dalla mente di Mario Ferrarini, Ramos-Bassols e Víctor Carrasco.
La sedia Quadra, creata dall’italiano Mario Ferrarini, nasce come tributo ai dettagli, alle linee e agli strumenti del disegno architettonico. Il nuovo design di Ferrarini è una pratica opzione per progetti che richiedono un’eccellente funzionalità e resistenza nel tempo (spazi formativi, coffee shop, sale riunioni, case, ecc.), e le sedie possono essere impilate in grandi quantità. D’altra parte, il comfort caratteristico della collezione ha preso forma in modo straordinario nella nuova sedia Copa, che vanta linee curve ed estremamente avvolgenti, progettate dal duo spagnolo Ramos&Bassols.
Maarten Plastic rappresenta l’incontro di Viccarbe con il polipropilene, un materiale particolarmente solido che si adatta di più al movimento dell’utente, in grado di completare la collezione di Viccarbe dal punto di vista dell’uso e della funzione. Questa nuova versione della sedia progettata da Víctor Carrasco conserva la seduta a forma di rombo tipica della linea.

Ci può parlare della partnership con Coalesse?
Nell’estate del 2017, Coalesse ha collaborato ufficialmente con Viccarbe per portare il nostro intero portfolio nel mercato del contract nel continente americano, come Viccarbe Imports Collection. Il rapporto fra i due marchi, tuttavia, esisteva già da una decina di anni nel settore del design, grazie a un’estetica complementare e a un’attenzione comune e condivisa verso la qualità.
Negli ultimi anni, Viccarbe ha rappresentato un alleato chiave nel portfolio di Coalesse. Il risultato è stato la creazione di ambienti commerciali con una gamma completa di prodotti per aziende di punta, quali Linkedin, Dropbox, McDonald’s, Disney o American Airlines.

Quadra chair by Viccarbe - Design Mario Ferrarini
Quadra chair by Viccarbe – Design Mario Ferrarini

Nomi importanti nel mondo del design collaborano con Viccarbe. Quali sono le new entry?
Le ultime novità sono state sviluppate dalla mano del designer italiano Mario Ferrarini, del duo spagnolo Ramos&Bassols e del fondatore di Viccarbe, Víctor Carrasco.
Tutti hanno lavorato scrupolosamente secondo i valori mediterranei, dando forma a tre nuove sedie, armoniose, calde e prive di accessori inutili.

Qual è l’elemento più importante dei prodotti di Viccarbe?
La linea di prodotti Viccarbe potrebbe essere descritta come una collezione calma, umana e pratica. Non crediamo alle tendenze, ma ai risultati.

Season Mini by Viccarbe - Design Piero Lissoni
Season Mini by Viccarbe – Design Piero Lissoni

Chi sono i vostri clienti?
Possiamo affermare che il mercato del contract (uffici, sanità e istruzione) rappresenta oltre l’80% dei progetti che sviluppiamo in tutto il mondo.
I nostri clienti cercano idee nuove e all’avanguardia per ispirare gli spazi collaborativi, una qualità certificata che permette di ottenere un’implementazione corretta e la totale sicurezza dell’utente, una produzione responsabile e un prezzo competitivo al tempo stesso. In conclusione, cercano lo stesso equilibrio che cerchiamo di raggiungere noi ogni giorno con la creazione di pezzi d’arredo intramontabili.

Lew Epstein

General Manager Coalesse (Steelcase brand)

Come immagina il futuro degli spazi di lavoro?
Penso che sia tutto in divenire. È raro che si verifichi un cambiamento davvero radicale negli uffici: abbiamo assistito al passaggio da ambienti formati da cubicoli a spazi sempre più aperti, residenziali e, successivamente, anche sociali. L’evoluzione è in atto da un decennio. Il punto è cercare di immaginare quali sono le finalità dello spazio di lavoro. Lo showroom in cui ci troviamo in questo momento è uno specchio che riflette l’ambiente di lavoro. È più sociale, abitabile, ma deve comunque essere in grado di sostenere il corpo e il fisico di chi lo occupa per periodi tempo più o meno lunghi, in riunioni di vario tipo. Si continua a lavorare, ma in modo decisamente più dinamico. Dobbiamo capire cosa fanno e come si comportano le persone per risolvere i loro problemi. Vogliono potersi accomodare su poltrone basse, ma anche avere a disposizione sgabelli alti per mantenersi attive. Vogliono tavoli alti o regolabili. Fa tutto parte di una complessa ricetta.
La biofilia sta influenzando enormemente gli ambienti di lavoro e non è un dettaglio da sottovalutare. L’innata affinità con la natura si esprime attraverso la presenza del verde, i motivi di ispirazione naturale dei tessuti e dei tappeti, l’uso di determinati colori o l’imitazione della luce naturale. Si apre una nuova era per le aziende vivaistiche, che avranno un ruolo sempre più preponderante e benefico. Il futuro si prospetta entusiasmante.

LessThanFive chair by Coalesse - Design Coalesse Design Group & Michael Young
LessThanFive chair by Coalesse – Design Coalesse Design Group & Michael Young

Come sceglie i nuovi colori delle collezioni Coalesse?
Quella di Coalesse è una palette molto naturale. L’azienda è nata in California, dove il paesaggio è immerso in una luce molto diversa, unica, specialmente nel modo in cui si muove sulle montagne, le coste e naturalmente il maestoso ponte. La natura rivela infinite nuance, ma non troviamo colori primari intensi e saturi. Ci vuole sempre una variazione. Il grigio è perfetto per modificare vari colori.

Qualche nuova collaborazione con i designer?
Siamo molto selettivi nella scelta dei nostri partner, perché le relazioni che stabiliamo sono sempre a lungo termine. Vogliamo collaborare con chi completa il nostro portafoglio, ma crea anche qualcosa di nuovo. Il miglior esempio è la nostra ultima collaborazione, quella con Nanimarquina, un’azienda di tappeti a conduzione familiare con sede a Barcellona. Apprezziamo il loro approccio alla lavorazione artigianale, che ricorda il nostro. Dividere un piano rotondo dai profili morbidi è la base delle nostre proposte d’arredo. Loro aggiungono i colori, la texture e la forma per integrare la cornice dei nostri prodotti. I colori e i motivi biofili che usano non sono solo un complemento perfetto, ma anche un elemento valorizzante. Il risultato uscirà il prossimo autunno: 7 motivi diversi, ognuno declinato in 5 schemi cromatici.

Nanimarquina rugs
Nanimarquina rugs

Può parlarci della collaborazione con Viccarbe?
È una collaborazione che dura da 11 anni. Abbiamo iniziato localizzando la produzione di alcuni dei loro progetti per ridurre il lead time. Entrambi condividiamo le roadmap dei nostri prodotti, a conferma del fatto che è una partnership fondata sulla fiducia e su una stretta collaborazione.

Quali nuovi prodotti presenterete al NeoCon 2019?
Alcuni nei nuovi tappeti Nanimarquina e il tavolo MoreThanFive progettato da Coalesse Design Group e Michael Young, un prodotto di un certo peso dato che è realizzato in ghisa. Si può trasformare in un top squadrato o un tavolo. Marien 152 invece è una collezione di sedute progettate in collaborazione con Arik Levy. La sedia si ispira alla casa ma è pensata per gli ambienti di lavoro: lo schienale imbottito è dotato di una membrana flessibile per assicurare il massimo supporto ed è perfetto per le riunioni interminabili. Invisibile ma ad alte prestazioni. Coalesse presenterà anche la nuova palette per la sedia LessThanFive, disegnata in collaborazione con Michael Young e realizzata interamente in fibra di carbonio. Pesa meno di 2 kg, ma regge fino a 135 kg.

MoreThanFive table by Coalesse
MoreThanFive table by Coalesse

E le collaborazioni con aziende e designer in programma per il futuro sono…?
Non posso fare nomi. Abbiamo un talentuoso studio di design a Monaco, ma vogliamo coinvolgere altri designer perché forse riescono a osservare i problemi da un altro punto di vista. È un’opportunità per avviare un rapporto e avere un collaboratore che rispettiamo e con cui siamo in sintonia. Le partnership servono anche a trovare soluzioni. Io ti completo, tu mi completi. Se riusciamo migliorare le idee degli altri e gli altri, in cambio, ci suggeriscono un approccio alternativo, siamo ben lieti di collaborare.

Marien 152 seating collection by Coalesse
Marien 152 seating collection by Coalesse