Tecnologia al servizio del suono

Snowsound® partecipa a NeoCon con due nuovi prodotti: Flat di Alberto e Francesco Meda e Botanica di Mario Trimarchi

Botanica by Mario Trimarchi, Snowsound
Botanica by Mario Trimarchi, Snowsound®

C’è differenza nella percezione delle persone tra suono e rumore. A ridurre quest’ultimo ci pensa Snowsound®, società acquisita da Caimi Brevetti che grazie a un continua ricerca ha prodotto innovazioni tecnologiche di successo.
Due i prodotti presenti nello stand di NeoCon: Flat di Alberto e Francesco Meda e Botanica di Mario Trimarchi.

Flat by Alberto e Francesco Meda, Snowsound
Flat by Alberto e Francesco Meda, Snowsound®

Flat è una linea di pannelli fonoassorbenti definita da un design pulito e minimalista: la forma piatta e irregolare permette di creare differenti abbinamenti.
La composizione è formata da dodici pannelli supportati da una struttura in tubolare d’acciaio cromato montata su una base in metallo.

Botanica by Mario Trimarchi, Snowsound
Botanica by Mario Trimarchi, Snowsound®

Botanica invece è composto da un pannello fonoassorbente a forma di foglia sostenuto da un supporto in metallo cromato che può essere fissato con diverse inclinazioni e proposto in combinazione con diverse strutture portanti.
Sin dal nome trasmette la quiete tipica della natura, ripresa appunto anche nella forma. È disponibile in tre versioni: a parete, a soffitto e indipendente.

Botanica by Mario Trimarchi, Snowsound
Botanica by Mario Trimarchi, Snowsound®

Le tecnologie Snowsound® e Snowsound Fiber Textiles® rappresentano un punto di svolta nella progettazione acustica e consentono di eseguire una correzione acustica rapida e semplice, installando pannelli leggeri e flessibili sia nelle nuove costruzioni che negli edifici già esistenti.
L’utilizzo di pannelli, composti da materiale a densità variabile, permette di ottenere un assorbimento selettivo alle diverse frequenze e quindi di ottimizzare l’acustica dell’ambiente nonostante lo spessore contenuto dei pannelli.

Mario Trimarchi spiega il progetto: “Botanica si arrampica come una pianta che protegge l’ambiente isolandolo. Il vento soffia ma non puoi sentirlo, la luce è lì ma non puoi vederla. Il risultato è un’atmosfera ovattata e rilassata, il silenzio è lo stesso che si percepisce nei boschi, dove i suoni si disperdono nell’infinita collezione della natura”.