Un design-atelier nel cuore di Manhattan

Una raffinata dimora in Soho incarna l'eccellenza del made in Italy: nella promenade del design di New York, in Greene St, il flagship De Padova progettato da Piero Lissoni svela, in un'allure tipicamente newyorkese, l'estetica sublime dell'art living

Flagship De Padova a New York, progettato da Piero Lissoni
Flagship De Padova a New York, progettato da Piero Lissoni

Il marchio iconico dell’Italian culture mette in scena la raffinatezza dell’art de vivre nel quartiere bohémien di Manhattan. Era il 1956 quando un piccolo showroom aperto da Maddalena e Fernando De Padova nel cuore di Milano esponeva per la prima volta il design scandinavo.

Da allora il brand – produttore su licenza dell’azienda statunitense Herman Miller con le collezioni dedicate alla casa e all’ufficio – divenne sinonimo di design raffinato e atemporale, avvolto da un’estetica sofisticata e dalla maestria di designer come Vico Magistretti e Achille Castiglioni.
Ed è seguendo questa vision lungimirante portata avanti da Maddalena De Padova che l’azienda, parte del Gruppo Boffi dal 2015, ha proseguito la sua eccellenza, rappresentando nel mondo la sapienza artigianale e l’anima moderna del brand.

Un’anima che da circa un anno racconta la sua eleganza ai New Yorkers nell’incantevole loft inaugurato durante l’ICFF 2018, un luogo dal fascino ancestrale in cui abbiamo incontrato Davide Cremese, CEO del Gruppo Boffi US. “L’opening del flagship è avvenuto un anno fa circa, ma in realtà la dimora De Padova ha aperto al pubblico lo scorso dicembre. Un luogo che sta diventando un punto di riferimento a New York grazie a una sensibile attività di business development che fa vivere lo spazio ai nostri interlocutori di settore – designer, interior, architetti, developers, influencers – con eventi, aperitivi, esposizioni d’arte, cene dedicate e incontri in cui raccontiamo la storia del brand, la ricerca e la maestria artigianale che sta dietro alle creazioni dedicate a una clientela d’élite”.

Un brand che continua a rappresentare il savoir-faire made in Italy, oggi sempre più ricercata non solo negli States: “parlare ai nostri clienti americani della storia di De Padova è molto importante per far capire la passione che confluisce in ogni arredo: non solo un “manufatto”, bensì il risultato di anni di investimento, ricerca e selezione di nomi acclamati e giovani emergenti, in un perfetto connubio con “l’editoria De Padova” che riporta alla luce disegni e prodotti risalenti agli anni ’50 e ’60”.

Flagship De Padova a New York, progettato da Piero Lissoni
Flagship De Padova a New York, progettato da Piero Lissoni

Icone dall’anima moderna racchiuse in un’estetica priva di orpelli, dalla pulizia formale e dalle finiture esclusive immaginate da Vico Magistretti, Achille Castiglioni, Michele De Lucchi, Patricia Urquiola, Nendo, Naoto Fukasawa, Piero Lissoni… affiancati ai prodotti dei nuovi talenti: “Dallo Studiocharlie di Milano al giapponese Omi Tahara al belga Gunther Pelgrims vincitore del premio Interieur Awards at Interieur Biennale 2018 in Kortrijk – Belgio con il tavolo Mawari, messo poi in produzione da De Padova”.

Flagship De Padova a New York, progettato da Piero Lissoni
Flagship De Padova a New York, progettato da Piero Lissoni

Il filo conduttore si snoda nell’essenzialità stilistica: “un arredo De Padova è un mobile generazionale, da tramandare nel tempo. Le collezioni si evolvono in particolare nelle finiture, nelle cromie, nella combinazione di materiali di diversa natura… ma il focus dell’azienda rimane intatto: offrire un prodotto speciale, semplice e di alta qualità”.
Concetti chiave per il Gruppo Boffi che nella sua inarrestabile espansione negli States ha avuto diversi riconoscimenti, selezionato dallo studio di architettura Zaha Hadid come unico fornitore per le cucine, i bagni e le specchiere del luxury condo progettato sull’High Line newyorkese.
“Un segnale molto importante per il settore del made in Italy. Dopo New York, i maggiori riconoscimenti per Boffi Group provengono da Miami e Los Angeles, città in cui sono concentrate le maggiori opere architettoniche, ma anche realtà decisamente in ascesa come Washington DC, San Francisco e Chicago”.

Flagship De Padova a New York, progettato da Piero Lissoni
Flagship De Padova a New York, progettato da Piero Lissoni

Nel segno del luxury living plasmato da Boffi prendono parte tutte le aziende del Gruppo: Boffi, De Padova, MA/U Studio e la recente acquisizione, nel febbraio 2019, del marchio ADL di Massimo Luca specializzato nella realizzazione di porte d’alta gamma in alluminio. “ADL è una piccola realtà artigianale che collaborava già con Boffi e l’acquisizione era una conseguenza naturale per creare un’offerta completa dedicata alla casa. Le collezioni comprendono porte in alluminio a battente, pivot e a scorrimento e il suo dna tecnico ne garantisce la perfezione del funzionamento unita a un minimalismo e a un’eccellente qualità”.

Flagship De Padova a New York, progettato da Piero Lissoni
Flagship De Padova a New York, progettato da Piero Lissoni

Nell’idea di presentare l’esclusività Boffi in ogni area della casa, il Gruppo ha deciso di trasformare i suoi showroom in “ambienti domestici” e dimore abitate: dalla kitchen alla living room, dalle librerie all’illuminazione, dai complementi ai divisori delle stanze: “Negli showroom Boffi saranno sempre più presenti i prodotti dei quattro marchi così come all’interno dei Boffi Studio- ovvero i nostri rivenditori ufficiali – che stanno seguendo la medesima direzione mostrando al pubblico la nostra idea dell’abitare. Tra storia e contemporary style».

De Padova
56 Greene St – Terzo Piano
New York
www.depadova.com

Boffi
31 1/2 Greene St
New York
www.boffi-soho.com