La nuova energia di Txxnty Brand Design

Euroluce ha festeggiato i primi vent’anni di attività promuovendo il contest NewNow.19. I vincitori hanno realizzato le nuove collezioni per Txxnty Brand Design

Stand Euroluce al Salone del Mobile.Milano
Stand Euroluce al Salone del Mobile.Milano

Euroluce, azienda nata in Puglia, compie 20 anni. Per celebrare questo importante traguardo è stato promosso il contest NewNow.19, rivolto ai giovani designer. I progetti dei vincitori del concorso, Daniel Becker (Berlino), Alberto Ghirardello (Milano) e lo Studio di progettazione Sovrappensiero (Milano), sono inseriti nelle collezioni di Txxnty Brand Design.
Euroluce è stata protagonista dell’omonima biennale dedicata all’illuminazione all’interno del Salone del Mobile.Milano 2019. Nello stand erano presenti anche i prodotti delle nuove serie.

Stand Euroluce al Salone del Mobile.Milano
Stand Euroluce al Salone del Mobile.Milano

La riflessione sulla luce e sul rapporto con i materiali e la forma si pone come obiettivo la proposizione di geometrie, colori, effetti creando il gioco tra l’immaginazione e la realtà.
La finalità delle collezioni Txxnty Brand Design è quella di mettere in relazione oggetti ed energia con l’essere umano. La riflessione sulla luce e sul rapporto con i materiali e la forma si pone come obiettivo la proposizione di geometrie, colori, effetti creando il gioco ‘serio’ tra l’immaginazione e la realtà.

Nobody di Alberto Ghirardello
Nobody di Alberto Ghirardello

In particolare, spicca la lampada Nobody di Alberto Ghirardello: tre linee sinuose si intrecciano racchiudendo una perfetta sfera che illumina l’ambiente. Una forma morbida ma con un carattere deciso che permette all’arredo di diventare il protagonista dell’ambiente in cui è inserito.

Stand Euroluce al Salone del Mobile.Milano
Cyrock allo Stand Euroluce al Salone del Mobile.Milano

Euroluce si è fatta strada in un mercato affollato come quello dell’illuminazione grazie realizzazione di lampadari che combinano cristalli con metalli e danno la possibilità di offrire cataloghi ben assortiti.
Ne risultano prodotti eleganti ma non eccessivamente classici, molto apprezzati dai clienti internazionali. Infatti, circa il Il 95% delle quote di fatturato (come ci rivela in questa intervista il proprietario dell’azienda Michele Losito) derivano dall’estero.