Mipim Awards, i vincitori

Vince la città europea e la sua rigenerazione, tema ricorrente nei progetti premiati a Cannes durante la 30a edizione del Mipim

Club Med, Cefalo

Dai dodici progetti premiati lo scorso 13 marzo nelle undici diverse categorie dei Mipim Awards emerge come vera vincitrice la città europea e la sua rigenerazione. Dal DomRömer Project per una vasta porzione del centro storico di Francoforte ai quartieri di Greenwich Peninsula di Londra con il nuovo Low Carbon Energy Centre, di Wilhelmsburg ad Amburgo con il complesso residenziale per studenti Woodie, o ancora di Milles Arbres fra Parigi e Neuilly-sur-Seine, ai complessi architettonici recuperati e rivitalizzati come ‘Il palazzo del sonno’ di The Student Hotel di Firenze, il nuovo headquarter mondiale di Parfums Christian Dior sulla Senna, Kosmo, e Laborde, l’edificio per uffici che ospita la sede dello studio internazionale di avvocati Gide Loyrette Nouel sempre a Parigi.

Anche il Best Shopping Centre va a un progetto di rivitalizzazione che in Giappone, l’unico premio riconosciuto fuori dall’Europa, ha trasformato una stazione dismessa in Hirakata T Site, una nuova tipologia di spazio pubblico, un community centre dedicato alla lettura e ad un bookstore con più di 150.000 titoli.

Insieme ai processi rigenerativi dei centri urbani, l’obiettivo di molti interventi urbani contemporanei è quello di creare e promuovere l’idea di collettività e di mix di funzioni all’interno di un tessuto ridisegnato e riqualificato anche con infrastrutture per la comunità, come lo Zaryadye Park di Mosca, 10 ettari di verde nel centro della città con un nuovo centro multifunzionale per la musica, o l’ospedale policlinico Reims-Bezannes costruito ex novo ai margini di Grand Paris, o il Future Park nello Yorkshire, che prevede di creare sinergie fra architetture, verde e infrastrutture dedicate alla filiera del cibo e della ricerca alimentare.

L’Italia si aggiudica due premi, entrambi legati al settore del turismo, per il già citato The Student Hotel di Firenze, dedicato a una comunità mista di studenti, professionisti e turisti, e per il Club Med di Cefalù, primo 5 Trident nell’Europa Mediterranea.

Di seguito le immagini relative ai progetti vincitori.