Il Brera Design District svela il suo ‘fuorisalone’

Decima edizione per la Design Week di Brera Design District che presenta nuovi progetti e collaborazioni, all’insegna del tema “Design your Life”

© Illustrazione Brera Design Week by Giovanna Giuliano
© Illustrazione Brera Design Week by Giovanna Giuliano

Inizierà l’8 Aprile la Brera Design Week, un giorno prima rispetto al Salone del Mobile, essendo il lunedì che anticipa la kermesse di Rho una giornata a tutti gli effetti dedicata al Fuorisalone. Domenica 14 chiuderà invece la rassegna milanese, ponendo fine a un panel di eventi e appuntamenti che ad oggi conta già 150 iniziative; numero destinato inevitabilmente ad aumentare e che si propone di raggiungere la cifra record dello scorso anno, quando toccò quota 210 eventi e 395 espositori.
Questa è solo la prima delle svariate novità che ci attendono per la prossima, nonché decima edizione della Design Week del Distretto di Brera (regia firmata da Studiolabo), presentate in anteprima alla conferenza stampa svoltasi ieri.

Fil rouge che guida il festival è il tema, “Design your Life”, una riflessione su come l’approccio progettuale, se adottato anche nelle scelte quotidiane, possa migliorare la vita, aumentare la felicità diminuendo lo stress. «Basti pensare alla valenza dell’errore nel progetto – spiega Paolo Casati, Creative Director di Studiolabo – riconosciuto come elemento fondante di un processo di ricerca; al contrario, nella vita di tutti i giorni è visto come una catastrofe. ‘Design your life’ è un invito quindi a progettare la propria vita».

Legate al premio Lezioni di Design, dieci differenti interpretazioni della tematica principale (ognuna identificata da una differente keyword) sono offerte da altrettanti Ambassador: professionisti, designer e ricercatori, che riflettono sul tema del progetto correlato alla sostenibilità. Tra questi, Mario Cucinella, Daniel e Markus Freitag, Aldo Cibic, Ben Sheppard. Questi dieci contenuti verticali scandiranno il tempo da Aprile ai prossimi Brera Design Days.

Numerosi sono poi i supporter al progetto del distretto milanese, a partire da Edison, Rado (quest’anno official timekeeper del Fuorisalone) e Iris Ceramica Group partecipe in qualità di main sponsor, oltre che protagonista a Brera con l’installazione MateriAttiva, frutto della collaborazione con SOS School of Sustainability e Studio MCA.

Planetario by Cristina Celestino per Besana Carpet Lab @Brera Design Apartment
Planetario by Cristina Celestino per Besana Carpet Lab @Brera Design Apartment

E parlando di installazioni, cuore della rassegna rimane il Brera Design Apartment, quest’anno firmato da Cristina Celestino: la designer ha ideato il progetto di interni ‘Planetario’ per Besana Carpet Lab, dove protagonista è la nuova collezione di moquette da lei creata per l’azienda: «Torna l’immaginario anni ’60 e ’70, dove la moquette era materiale diffuso – spiega Cristina Celestino – Ho pensato a uno spazio fluido: texture, colori e superfici sono protagonisti; pochi invece gli arredi, disegnati ad hoc e rivestiti con moquette e tessuti».
Sarà proprio questa location ad ospitare anche una serie di format dedicati al mondo del design, dell’arte e della comunicazione; ecco allora Canvas Talks con Casa Canvas; Coffee Room con Casamenu; How to be digital con Simple Flair; Design Date con Laura Traldi; Kitchen tools con Andrea Vigna.

Per scoprire i brand italiani e internazionali aderenti l’iniziativa, gli oltre cento showroom protagonisti e le altrettante iniziative a calendario, visitate il sito: breradesignweek.it e breradesigndistrict.it.