‘Apple power’

Philippe Starck firma l’installazione Cassina Croque La Pomme presso lo store Cassina Paris Rive Gauche 

Cassina Croque La Pomme, by Philippe Starck, ©x_muyard
Cassina Croque La Pomme, by Philippe Starck, ©x_muyard

La mela è al centro del progetto. Philippe Starck si è lasciato guidare dal ‘frutto proibito’ che ha ispirato pensatori e ideatori geniali (si pensi a Sir Isaac Newton, ai Beatles, a Steve Jobs e René Magritte). Da un elemento naturale semplice quanto di ispirazione nasce l’installazione “Cassina Croque La Pomme” realizzata presso lo store Cassina Paris Rive Gauche (fino al 30 gennaio).

Il frutto diventa elemento base per un nuovo approccio sperimentale al design: Philippe Starck si è infatti avvalso di Apple Ten Lork – un materiale originale a base di mele – per rivestire il divano Volage EX-S, presentato in questa occasione in una versione nuova con il bracciolo stretto, insieme alla collezione Privè e le sedie Caprice Passion (tutti disegnati da Starck per Cassina), nei colori bianco, arancione e nero. Prodotti disponibili all’acquisto in edizione limitata.

Così il designer racconta il progetto:“Un divano in pelle è bello e confortevole, ma perché fermarsi lì? Facciamo finta di non sentire la domanda ma abbiamo davvero bisogno di cercare altre soluzioni.
Oggi forse la mela ci può offrire una prima risposta. Come Eva, Newton e Guglielmo Tell, noi crediamo nella mela, nell’Apple Power”.

Per accogliere la nuova proposta di prodotti, lo stesso store si reinventa e si predispone al racconto visuale di tale ‘Apple power’, in tre momenti differenti della storia: il principio, Adamo ed Eva, quindi l’origine dell’umanità; la teoria della gravità di Newton scoperta grazie alla mela caduta dall’albero; infine l’autoritratto “Il Figlio dell’Uomo” dell’artista belga surrealista Magritte.