Il ‘Respiro’ di Visionnaire

Il brand punta con decisione sul mercato cinese con la nuova collezione e l'inaugurazione del nuovo showroom a Yantai

Visionnaire, Ripley Bed by Bonfà
Visionnaire, Ripley Bed by Bonfà

Il legame tra Cina, in particolare Shanghai, e Visionnaire si fa sempre più stretto. L’azienda partecipa alla terza edizione de il Salone del Mobile.Milano Shanghai con un importante spazio, testimonianza del peso sempre maggiore che il mercato cinese occupa nelle strategie del brand di Zola Predosa.

Visionnaire, Kerwan dining table, by La Spada
Visionnaire, Kerwan dining table, by La Spada

Visionnaire è presente alla fiera dedicata al mobile con la collezione Respiro, scelta per arredare lo stand di 150 mq situato nella prestigiosa Central Hall CH10. Il Ceo Andrea Gentilini illustra le caratteristiche della nuova serie: “Siamo partiti con Greenery per sviluppare una relazione con la natura intesa come benessere che è proseguito quest’anno con il progetto Respiro. A questo soffio vitale abbiamo aggiunto l’energia del ritmo con l’associazione di forme, di pieni e di vuoti, di trasparenze che si materializzano in materiali preziosi, metalli, marmi. Sono nate composizioni di grande armonia caratterizzate da una simbologia tipicamente orientale a cui abbiamo aggiunto un dialogo con l’Occidente”.

Visionnaire, Westley Vanity Unit di Steve Leung

Gentilini poi, svela i prodotti presenti al Salone del Mobile Shanghai: “Lo spazio sarà arredato dalle room interior più apprezzate come per la zona living il divano Backstage Design Fabio Bonfà, per la zona dining il tavolo Kerwan Design Alessandro La Spada, per la zona notte il Ripley bed Design Fabio Bonfà e la Westley Vanity Unit di Steve Leung”.

Visionnaire, showroom Yantai
Visionnaire, showroom Yantai

Non solo, il marchio specializzato nell’arredamento luxury ha da poco inaugurato il nuovo showroom Yantai. Il Ceo sottolinea la crescente importanza della Cina nel mondo del design: “La Cina è il paese in cui il lusso cresce più velocemente che in ogni altra parte del mondo, ecco perché per Visionnaire è un mercato estremamente interessante e strategico. Siamo presenti oggi con 13 monobrand sul territorio, l’ultimo ha inaugurato a maggio a Yantai, nella seconda parte dell’anno avremo una terza apertura su Shanghai (monobrand) Suzhou (monobrand) e Hangzhou (multibrand)”.