La Cividina crede nel Made in Italy

È la prima azienda di imbottiti a ottenere la certificazione di origine certa. Il Ceo Christian Tomadini ci ha descritto il processo che ha portato all’acquisizione del marchio

LaCividina, sistema modulare Soave
LaCividina, Soave by Sebastian Herkner

È stata trovata una risposta alla domanda “come rendere oggettivo il significato delle parole ‘Made in Italy’?” Ossia, attraverso la certificazione nata dalla collaborazione di Cosmob e Catas. I due laboratori italiani più importanti di analisi, prove e certificazione attuano controlli pratici e burocratici sul prodotto, che ne attestano qualità e resistenza.

LaCividina è la prima azienda di imbottiti in Italia a ottenere la Certificazione di origine italiana del mobile. Il Ceo dell’azienda di Martignacco (UD) Christian Tomadini ci ha spiegato il processo che porta al rilascio del marchio: “Il “Made in Italy” si valorizza grazie alla certificazione nata dalla collaborazione tra Cosmob e Catas. – continua Tomadini – La certificazione viene rilasciata in seguito all’identificazione dei prodotti e dei processi produttivi legati ad esso, verificandone in laboratorio la rispondenza ai requisiti delle normative tecniche di riferimento, oltre alla verifica della ‘provenienza italiana’ (nel caso degli imbottiti ideati da La Cividina nel raggio di 50km) di materiali e semilavorati come previsto dalla norma Uni 11674”.

LaCividina, poltrone Waves

Il brand è conosciuto in tutto il mondo per la sua collezione di divani e poltrone e di conseguenze un’ampia fetta del fatturato deriva dal mercato oltre i confini: “Non mi sento ancora in grado di stabilire quanto conti all’estero la certificazione Made in Italy in quanto la prima azienda a raggiungere questo traguardo è stata Fantoni Group, solo nel mese di luglio”. Il Ceo è comunque convinto del valore di una “origine certa” italiana: “Il nostro futuro vedrà sicuramente una produzione collegata al territorio e vogliamo che la maestria dei nostri artigiani venga considerata una competenza aggiunta e che quindi possa essere tramandata”.

Un traguardo importante, dunque, che La Cividina non vuol far passare inosservato: “Svolgeremo attività di marketing sui social network”. Non solo: “I designer che collaborano da più tempo con la nostra azienda e sono fieri di questa certificazione, sia italiani che stranieri come ad esempio Sebastian Herkner, saranno la nostra voce nel corso di vari interventi.

LaCividina, Pinch, by Skrivo Design

La Cividina è stata protagonista dell’edizione di Orgatec appena conclusa presentando Soave, un sistema di poltrone e divani proposti in molteplici dimensioni ideato da Sebastian Herkner. Presenti anche Waves, la nuova collezione di sedute disegnata da Constance Guisset, e divano e poltrona Pinch, pensata da Skrivo Design, che prende il nome dalla sua originale struttura in tubolare metallico che, letteralmente, pinza lo schienale e gli elementi laterali.

LaCividina, sistema di poltrone e divani Soave, by Sebastian Herkner