Dieci anni di Cestone

Flexform ha contribuito a ridefinire il linguaggio del modo di abitare contemporaneo trasformando il divano da comprimario nell’arredamento in protagonista

Sono già passati 10 anni. Al Salone del Mobile.Milano edizione 2008 debuttò il divano Cestone di Flexform, l’iconico prodotto che ha avuto un’importanza fondamentale nel cambiamento di ruolo dei divani nell’arredamento, facendone scoprire nuovi confini ed espressioni.

Divano Cestone di Flexform
Divano Cestone di Flexform

Non più relegati nelle cornici dello spazio living, ma al centro, dove Cestone è diventato vero e proprio protagonista. La naturale conseguenza è stata una maggior attenzione alle caratteristiche dello schienale e dei fianchi del divano, parti un tempo in ombra, costituiti da telai in metallo rivestiti in cuoio intrecciato.
Il sofà Cestone può essere realizzato in tredici varianti cromatiche, di cui quattro scamosciate; l’intreccio a trama irregolare può essere realizzato con strisce di cuoio in due larghezze per dare la possibilità di avere una superficie compatta oppure far intravedere il rivestimento delle parti imbottite.

Divano Cestone di Flexform nella villa Tskneti, Georgia
Divano Cestone di Flexform nella villa Tskneti, Georgia

Splendido esempio di declinazione della proposta, è l’ampio soggiorno di villa Tskneti, progetto realizzato dall’azienda in Georgia, dove la composizione angolare del sistema di sedute Cestone, caratterizzato da schienali e braccioli in cuoio intrecciato color tabacco, è abbinata agli omonimi tavolini che donano completezza allo spazio.

Il cuoio 100% Made in Italy ricopre un ruolo fondamentale nelle produzioni di Flexform per la sua qualità intrinseca di invecchiare mantenendo inalterata la sua eleganza. Oltre a Cestone, il marchio italiano lo ha utilizzato per altri prodotti di punta come il divano Este, la poltrona Crono, la panca Helen e i pouf Filicudi.