100% Design: la città del futuro e i talenti di domani

La kermesse apre con grandi novità: Max Fraser indaga lo sviluppo delle metropoli, mentre la giornalista Barbara Chandler va a caccia delle giovani promesse. E una nuova sezione sarà dedicata al mondo delle costruzioni

KIIK, ph [email protected]_Covi

È una delle cinque Design Destination del London Design Festival. Stiamo parlando di 100% Design, una delle tappe da segnare sulla mappa per scoprire i nuovi brand e le nuove tendenze, in programma dal 19 al 22 settembre a Olympia London. Giunta alla 24esima edizione, accoglierà oltre 30mila visitatori e ospiterà più di 400 marchi: tra i nomi, Established&Sons, Antonio Lupi, Tesla, Concrete Lcda, Dnd, Fritz Hansen, Vimar, Vitra e Novacolor.

Tante le novità di questa edizione, come 100% Futures a cura di Max Fraser, una mini esposizione all’interno di 100% Design che metterà in luce i progetti e le innovazioni più all’avanguardia sul tema “Designing for London”, le idee per migliorare la città, includendo il settore dei trasporti, tecnologia, benessere, spazi pubblici e sostenibilità. Come, per esempio, Blubel, il campanello per biciclette collegato tramite Bluetooth che guida verso i percorsi più sicuri, con indicazioni semplificate e collegate alle mappe sul cellulare, oppure Light traffic, un sistema di intersezioni che potrebbe sostituire i semafori tradizionali, riducendo in modo significativo code e ritardi, dove i veicoli dotati di sensori attraversano comunicando tra loro e rimanendo a una distanza di sicurezza l’uno dall’altro senza fermarsi al semaforo. Un best of sulle idee per migliorare gli ambienti urbani, renderli più vivibili, green, hi-tech e friendly, da sperimentare con Londra ed esportare nel mondo. Altra new entry è 100% Forward, a cura della giornalista Barbara Chandler, una sezione che presenta otto talenti emergenti che si sono specializzati in arredamento, illuminazione e tessile; ogni giovane promessa sarà sostenuta da un designer affermato con una storia legata a 100% Design. Menzione particolare per Arper che sponsorizza il Social Hub, uno spazio nel cuore della fiera messo a disposizione della stampa digital, di blogger e influencer, per lavorare, ricaricare dispositivi e prendere un caffè. L’area è arredata con prodotti Arper.

Quattro le principali aree di 100%Design: Interiors; Kitchens, Bathrooms & Bedrooms; Emerging Brands e, novità 2018, 100% Build London, una nuova sezione pensata per il settore delle costruzioni e l’architettura. Tra le proposte, i moduli di case prefabbricate accessibili e green realizzate da Riko con Philippe Starck, mentre Tesla presenterà Powerwall, la batteria domestica per accumulare l’energia prodotta dai pannelli solari e utilizzarla per tutte le esigenze, dalla ricarica per l’auto elettrica all’alimentazione per i climatizzatori. Infine, la serie di talk, con personaggi del calibro di Marcel Wanders, Thomas Heatherwick e Marcus Fairs.