Tai Kwun, l’arte del riuso secondo Herzog & de Meuron

Una cittadella culturale nel centro della vivace Hong Kong, Tai Kwun - Center for Heritage and Arts nasce da un progetto di recupero sviluppato dallo studio Herzog & de Meuron

Laundry Steps

“Quello che abbiamo fatto a Hong Kong è stato trasformare una ex stazione di polizia in un centro culturale. A Hong Kong e anche in Cina questo tipo di approccio è totalmente nuovo nel mondo dell’architettura – una cosa insolita perché normalmente i vecchi edifici e gli interi quartieri vengono distrutti e sostituiti da nuovi.” Queste le parole di Jacques Herzog che spiega come ormai il concetto della tabula rasa sia superato, e come si possano recuperare una ex stazione di polizia centrale, la magistratura e la prigione Victoria per creare un centro culturale accessibile a tutti.

D Hall | Photo © courtesy of Tai Kwun – Centre for Heritage and Arts

Il complesso è composto da sedici edifici storici, due nuovi edifici e spazi esterni che offrono luoghi polifunzionali. Tai Kwun (che in cinese significa ‘Grande stazione’) presenta il meglio del cinema, della fotografia, della musica, della performance, del design, della cultura e del patrimonio di Hong Kong.

Photo © courtesy of Iwan Baan

Cuore del progetto sono i due grandi cortili: il Parade Ground (circondato su entrambi i lati da alcuni degli edifici più storici del sito) e il Prison Yard. L’obiettivo del progetto è quello di preservare l’apertura e il carattere distintivo di entrambi e trasformarli in nuovi spazi urbani, luoghi di raccolta, scambio culturale, tempo libero e relax.

Photo © courtesy of Iwan Baan

Due nuovi volumi (JC Contemporary e JC Cube) sono stati introdotti nel progetto, attorno a Prison Yard. Si distinguono per forma e per materiali, ma si inseriscono in maniera armonica nel complesso, mantenendo una distanza minima dalle strutture adiacenti. Con questi nuovi volumi, l’intera area acquisisce nuovi spazi pubblici e nuove vie di circolazione, per esempio il nuovo collegamento pedonale est-ovest da Arbuthnot Road a Old Bailey Street.

JC Contemporary | Photo © courtesy of Tai Kwun – Centre for Heritage and Arts
Barrack Block | Photo © courtesy of Tai Kwun – Centre for Heritage and Arts
Police Headquarters Block | Photo © courtesy of Tai Kwun – Centre for Heritage and Arts

Il nuovo edificio, JC Contemporary, ospita un centro d’arte senza fini di lucro dedicato a presentare mostre e programmi di arte contemporanea (da sei a otto mostre all’anno). JC Cube, The Laundry Steps, Prison Yard e The Parade Ground sono invece spazi di spettacolo per teatro, musica, danza e cinema, con una vasta gamma di programmi per tutti i gusti

Laundry Steps | Photo © courtesy of Tai Kwun – Centre for Heritage and Arts

Nell’angolo a sud-est di Parade Ground si sviluppa la Central Police Station (CPS) e i luoghi per cinema all’aperto e performance, mentre su entrambi i lati dell’ala Arbuthnot Road ci sono vecchi edifici carcerari, D Hall e E Hall.

Photo © courtesy of Iwan Baan
Photo © courtesy of Iwan Baan

I due nuovi edifici sono rivestiti da una maglia in alluminio (riciclato al 100%), materiale usato non solo per distinguere l’inserimento del nuovo nel contesto storico, ma anche per risolvere problemi legati al supporto strutturale, o per avere schermature solari e protezione dalla pioggia nel clima subtropicale di Hong Kong. Suggestiva la visione notturna della luce che filtra attraverso le maglie metalliche.

Photo © courtesy of Iwan Baan

Credits Iwan Baan and the photographs by Tai Kwun