La Puglia di ieri e di oggi

A Borgo Egnazia, nel brindisino, passato e presente convivono in un’esperienza evocativa e immersiva fatta di cultura del territorio e benessere

Voglia di immergervi nella Puglia più tradizionale? Borgo Egnazia spalanca il suo imponente arco d’ingresso a chi desidera ritrovare quella dimensione di semplicità d’altri tempi pur rimanendo nel mondo contemporaneo.
Nella campagna brindisina di Savelletri di Fasano, non lontano dalla costa Adriatica, l’atmosfera genuina ricreata si fonde con l’ospitalità a 5 stelle. Con un piede nella memoria estetica più schietta e uno nello sfarzo del benessere, gli ospiti potranno calarsi in una bolla di ritrovata tranquillità grazie all’alchimia del luogo, fatta di richiami all’universo contadino, sole, natura, e un servizio d’altissimo livello.

La Piazza

Pino Brescia, creativo fasanese, oltre ad aver utilizzato elevati standard energetici, ha voluto così interpretare al meglio i desideri della famiglia Melpignano, committente del progetto, ispirandosi liberamente a un tipico paese pugliese: nelle forme, con finestre piccole e porticati; nei materiali, con l’utilizzo di tufo tagliato a mano da maestri tufai e pietra locale; nei colori e nella ripartizione degli spazi.

L’omaggio all’architettura del luogo prosegue, infatti, nelle 3 aree principali della struttura, che in tutto si estende su un’area di oltre 162.000 mq.
La Corte, concepita come tradizionale corpo centrale, accoglie 63 camere di diverse tipologie, piscine interne ed esterne, campi da tennis ed una Spa rivoluzionaria di 2000 mq, vero tempio di relax per mente e corpo, dotata di Bagno Romano, suite private, cabine per i trattamenti, barberia e addirittura una Spa Cinema.

La Corte
Piscina outdoor
Piscina indoor

Il Borgo è invece il cuore del complesso, con gli archi di ingresso, le stradine dai nomi in dialetto, la piazza animata, i pozzi, le fontane che richiamano gli abbeveratoi per i cavalli, l’originale ‘torre dell’orologio’ che ospita 92 alloggi-casette.

Il Borgo e la Torre dell’Orologio

Infine, le Ville, 29 corpi autonomi pensati con una metratura di 250 mq ciascuno, ed uno di 500 mq disponibile solo su richiesta, sono destinati a chi necessita di una privacy assoluta. Si capisce che tutto è studiato nei dettagli per offrire un’assistenza ‘sartoriale’, dagli speciali local adviser a disposizione dei clienti alle due spiagge private – la rocciosa Cala Masciola e la sabbiosa La Fonte -, al San Domenico Golf Club, con le sue 18 buche adagiate tra ulivi millenari che guardano il mare.
Sino, immancabili, ai sapori del territorio che parlano di cultura enogastronomica antica, articolata qui in sei ristoranti e affidata all’executive chef barese Domingo Schingaro, con la supervisione del coach Andrea Ribaldone, chef, neanche a dirlo, stellato.

Villa Meravigliosa
Living Room Villa
Villa Magnifica