Parigi accoglie Gio Ponti

Dal 19 ottobre al 10 febbraio Molteni&C partecipa alla celebrazione dell'archi-designer milanese al Musèe des Arts Décoratifs

D1542 D5551 Gio Ponti

Le creazioni di Gio Ponti sbarcano per la prima volta a Parigi. Il Musée des Arts Décoratifs di Rue de Rivoli ospiterà “Tutti Ponti. Gio Ponti Archi-Designer”, la mostra che dal 19 ottobre 2018 al 10 febbraio 2019 ripercorrerà la carriera del Maestro milanese. L’annuncio è arrivato nel corso della conferenza stampa di presentazione all’Unifor Flagship Store di Milano dove Molteni&C si è detta “onorata di sostenere il progetto”.

Dominique Forest, Sophie Bouilhet-Dumas e Olivier Gabet

L’esposizione sarà curata da Olivier Gabet, Dominique Forest, Sophie Bouilhet-Dumas e Salvatore Licitra che hanno definito Gio Ponti un creatore eclettico, interessato tanto alla produzione industriale quanto all’artigianato, capace di arricchire l’architettura del dopo guerra e indicare le prospettive per una nuova arte del vivere. La mostra ripercorre più di 50 anni di carriera di Gio Ponti a cavallo tra gli anni ’20 e ’70, accogliendo più di 500 opere, alcune esposte per la prima volta, in un allestimento dello studio Wilmotte & Associés. Faranno parte della mostra architetture, arredi, ceramiche, lampade, vetri e riviste.

Gio Ponti, D.153.1

Non solo: Molteni&C contribuirà alla realizzazione dell’esposizione prestando al Musée des Arts Décoratifs arredi originali che risiedono al Molteni Museum. Il progetto di riedizione inaugurato dall’azienda brianzola – iniziato nel 2010 – ha dato vita alla Heritage collection che oggi comprende 14 arredi in 21 varianti come la sedia Montecatini disegnata nel 1935, diversi tipi di poltrone pieghevoli tra cui la storica D.153.1, tavolini, cassettoni, librerie e cornici realizzate negli anni 50.