Mirabilia, joint venture tra Roberto Cavalli e Dar Al Arkan

È una città all’interno della città, il nuovo quartiere residenziale di lusso a Riyad nasce dalla collaborazione tra Dar Al Arkan (il più grande real estate developer quotato in Borsa dell'Arabia Saudita) e Roberto Cavalli che firma gli esclusivi interior delle ville

Un contrasto forte quello tra la bellezza selvaggia della valle Wadi Hanifa e la raffinatezza e lo stile del design pensato da Roberto Cavalli per le residenze del progetto Mirabilia, destinate a un target molto elevato di clientela.

Non solo ville, ma anche spazi retail, commerciali, hospitality, con un’imperdibile vista sulla lussureggiante Wadi Hanifa, che ospita parchi, passeggiate e immensi spazi aperti. Il complesso, primo nel suo genere in Arabia Saudita, si sviluppa sulla strategica arteria nel nord di Riyad, su King Khalid Road.

Il progetto Mirabilia prevede un ventaglio di differenti ville, tutte di fascia elevata, con metrature che vanno dai 300 ai 1400 mq e con un numero di camere che va da 1 a 4. Il Gruppo Roberto Cavalli fornirà consulenza esclusiva ai nuovi proprietari e personalizzerà gli interni di ciascuna delle lussuose residenze.

L’ispirazione è sicuramente la natura, partendo da quella esterna che si fonde con i motivi che caratterizzano gli interior, tutto ciò anche grazie a enormi pareti vetrate che dal pavimento al soffitto inondano di luce le abitazioni.

Il progetto, che prevede un investimento di circa 120 milioni di euro, soddisfa il ceo di Roberto Cavalli Gian Giacomo Ferraris che commenta: “Siamo entusiasti di entrare per la prima volta come gruppo nel settore immobiliare in Arabia Saudita attraverso un progetto così futuristico che rappresenta la vera stravaganza moderna.”

Di rimando, Yousef Bin Abdullah Al Shelash Chairman di Dar Al Arkan dichiara: “Mirabilia ridefinirà il living di lusso, offrendo ai propri residenti esperienze esclusive qui a Riyadh, in questo contesto unico, che combina un’area urbana meticolosamente curata, la bellezza degli arredi firmati dalla casa di moda italiana Roberto Cavalli e le meraviglie naturali di Wadi Hanifa”.