Seaport, un nuovo hub in città

Parte del palinsesto della NYCxDesign, il distretto di Seaport ospita due dei maggiori appuntamenti della Design Week newyorkese, a conferma della sua attrattiva sempre maggiore per il settore della progettualità

Pier 17 at Seaport District, New York

Risalente al 17° secolo, quando era un centro delle attività della Compagnia olandese delle Indie orientali, il Seaport District di New York rappresenta da sempre una via d’accesso internazionale a una città vivace e frenetica. È quindi perfettamente calzante che quest’anno il Seaport funga da crocevia di due dei più importanti appuntamenti del calendario internazionale del design: ICFF e NYCxDESIGN. Le feste di inaugurazione di entrambi gli eventi si terranno presso il Pier 17, prossimo all’apertura (appena in tempo per la festiva estate newyorkese, stagione in cui la città prende vita attraverso gli eventi all’aperto, i bar e i caffè), prevista per lunedì 21 maggio.

Pier 17 nel Seaport District, New York

Presentata da Interior Design, la più importante pubblicazione del settore, e con una giuria di oltre 20 autorità nel mondo del design, la manifestazione NYCxDESIGN Awards celebra una varietà di discipline, dall’architettura e il design di interni, ai prodotti e accessori, all’artigianato e la tecnologia. Ancora carichi di forti emozioni, vincitori e partecipanti potranno rilassarsi al galà di inaugurazione di ICFF che si terrà subito dopo l’evento (vi sarà un’esibizione a sorpresa).

Fulton Market at Seaport District, New York

Una volta terminato il momento di grande entusiasmo generato da questi eventi, restano moltissime altre valide ragioni per visitare il Seaport.  Un’invitante attrazione sarà una serie di elettrizzanti concerti estivi sui tetti dei locali, con artisti che vanno da Gladys Knight ai Kings of Leon. Altrettanto degno di nota sarà l’arrivo di 10 Corso Como, una delle esperienze di shopping e ristorazione più amate di Milano. Ma l’apertura forse più attesa di tutte sarà quella dello storico Tin Building, che è stato scrupolosamente spostato, pezzo per pezzo, su un terreno più elevato, lontano dal lungomare di Manhattan. Fedele alle sue radici, l’edificio riaprirà come food hall in stile mercato ittico curata da niente meno che il celebre chef Jean-Georges Vongerichten.

Per un quartiere che ha vissuto la sua buona parte di sventure, dall’11 settembre all’Uragano Sandy, che ha quasi completamente distrutto l’area portuale, è rincuorante vedere tornare in vita questo spazio dinamico sulla costa meridionale della città. Ci vediamo al Seaport!