Il lusso cambia forma e linguaggio

Le tendenze del mondo travel si incontrano a LE Miami, che si terrà nella città della Florida e rappresenterà la bussola del futuro del luxury

Dall’11 al 15 giugno i brand manager, i creativi e i buyer di tendenza incroceranno idee e progetti a Miami, la città che più di ogni altra può rappresentare il mondo della ricchezza.

Con un claim che sembra togliere al denaro quel non indifferente peso specifico che comunemente gli viene attribuito, Serge Dive e Sarah Ball – i fondatori di LE Miami – richiamano l’attenzione su concetti come autenticità, esperienza e innovazione e lo fanno riferendosi in primis agli aspetti individuali delle persone, che rappresentano il motore originale per creare poi condivisioni di successo. LE Miami è “una forma di ribellione (dorata?) per giusta causa” parola di Serge e Sarah.

LE Miami non è un tradizionale evento B2B dedicato al lusso e ai viaggi, ma un vero marketplace di idee e di opportunità che accoglie i visionari del terzo millennio, che siano buyer o uomini d’azienda, che non temono il confronto con le nuove definizioni legate a questo mondo e lo approcciano con curiosità, interesse e soprattutto con la mente libera da pregiudizi.

E la definizione che più “viaggia” nei corridoi degli operatori travel evoluti è quella della “classe creativa”, che non rappresenta la prima classe, ma un mondo a sé stante, che fa richieste legate all’unicità dell’esperienza, che guarda e sceglie i prodotti di design con indipendenza e altrettanto fa nei confronti degli hotel dove decide di trascorrere anche solo una notte.

LE Miami offre agli espositori 25 networking meeting e ogni espositore potrà scegliere il contesto che più preferisce per ricevere i buyer. Ci sono 4 ambienti a disposizione: dal minimal Tiny fino al grande e spettacolare Large Studio, in mezzo ci sono Half e Full Studio.

Nella città “limited edition” per eccellenza – Miami – nasce forse il nuovo viaggiatore, con un profilo ancora un po’ imprendibile per molti, ma che in realtà in numeri dicono esistere: il report dell’edizione 2017 dice che la Classe Creativa vede già 2 milioni  di viaggiatori solo negli USA e oltre 150 milioni nel mondo.

Durante i primi due giorni di LE Miami si riunirà anche il Ministero delle Idee, un format di incontri e seminari alternativo a quelli tradizionali strutturato proprio per essere la culla di nuove possibilità.