Alan & Joe, due americani per un drink speciale

Una coppia di testimonial di eccezione, Alan Friedman e Joe Bastianich uniti per inaugurare il primo Bar domestico inventato da Valcucine e presentato nel flagship store di Brera durante la Milano Design Week appena conclusa

Joe Bastianich and Alan Friedman with Giuseppe Di Nuccio, new CEO of Italian Creation Group

Il mondo in doppio petto della finanza ha incontrato il 18 aprile – e non a caso proprio nella “Milano da bere” –  uno dei palati più noti al pubblico per consacrare l’ultima invenzione di Valcucine, un Bar in casa, elegantemente integrato nel sistema Logica Celata ideato dal designer Gabriele Centazzo per il brand di Italian Creation Group.

Alan Friedman e Joe Bastianich sono due americani ormai virtualmente con il doppio passaporto, adottati da pubblico e critica italiani per la loro capacità di essere brillanti e diretti, indipendenti e smart. Il mix è risultato esilarante, lo scambio di battute e reciproche provocazioni “in libertà” ha contribuito a lasciare un segno forte sul vero protagonista della serata, il Bar in casa.

Il Bar è una declinazione di Logica Celata, un sistema che si sviluppa su di un blocco cucina unico, che una volta chiuso diventa un elemento di arredo arricchito dalla personalizzazione su vetro di disegni a intarsio chiamata Vitrum Arte.

Pensato per il residenziale, ma anche per il mondo dell’hospitality (sempre alla ricerca di varianti da proporre), il Bar di Logica Celata si ispira nel suo mood a grafica e claim degli anni 60’ del Campari Soda allora realizzati dal noto illustratore milanese Franz Marangolo.

Frammenti di storia milanese tratti dagli anni d’oro della comunicazione per impreziosire con armonia e suggestione un’opera di ingegneria della progettazione dell’interior che segna un importante passaggio nel ruolo mutevole e mutante richiesto al mondo della cucina del terzo millennio e che regala a Valcucine un allure di ricca e fresca dinamicità.